Torna il «Biagio Russo», kermesse per i più piccoli

Con l'avvicinarsi della primavera, torna uno dei «grandi classici» del calcio giovanile genovese. A partire dal secondo sabato del mese di marzo, si rinnova l'appuntamento con il «Memorial Biagio Russo», torneo di football organizzato dal Castelletto 1967 e riservato a bambini della leva 1997. Con questa edizione, il «Biagio Russo» taglia il traguardo del diciassettesimo anno di vita: senza dubbio, dunque, una delle kermesse calcistiche più longeve, a livello regionale, una rassegna il cui prestigio è cresciuto nel tempo a ritmo esponenziale; non a caso, ogni anno ai nastri di partenza è presente una folta rappresentanza di quelle che sono le società guida, in Liguria, del movimento calcistico giovanile.
Nell'edizione 2005, ad aggiudicarsi il prestigioso trofeo fu il Baiardo di mister Mastropasqua, che ebbe la meglio sull'Amicizia Lagaccio in una finalissima senza storia, con i draghetti dominatori assoluti e capaci di imporsi con un eloquente 9 a 1. Una superiorità schiacciante, e un giusto premio per una società che, del resto, è da sempre all'avanguardia nella cura del vivaio. La medaglia di bronzo andò invece alla Bolzanetese, trionfatrice in una gara anche in questo caso a senso unico: 9 a 3 al malcapitato G. Mora nella cosiddetta «finalina».
Tornando all'edizione che partirà fra pochi giorni, va detto che la manifestazione, come di consueto, avrà come teatro il campo sportivo di San Bernardino, e prenderà il via l'11 marzo, per concludersi il 1° aprile. Sono previste quattro giornate di gara per quattro sabati consecutivi. In lizza otto formazioni, suddivise in due raggruppamenti: del girone A fanno parte Agv, Castelletto, Molassana e Multedo, mentre nel girone B sono state inserite Amicizia Lagaccio, Bolzanetese Virtus, Baiardo e Nuova Emiliani. Favoriti d'obbligo, naturalmente, i draghetti del Baiardo, che cercheranno di far rimanere la coppa nella bacheca della sede societaria di via Mogadiscio, già ultracarica di trofei.
Ma vediamo nel dettaglio il calendario della kermesse. Si parte, come detto, sabato 11 marzo.
La prima giornata: Amicizia Lagaccio - Bolzanetese (ore 14.30), Molassana-Multedo (15.25), Baiardo - Nuova Emiliani (16.20), Castelletto-Agv (17.15).
La seconda giornata (sabato 18 marzo): Baiardo - Amicizia Lagaccio (14.30), Agv- Multedo (15.25), Nuova Emiliani - Bolzanetese (16.20), Molassana - Castelletto (17.15).
La terza giornata (25 marzo): Baiardo - Bolzanetese (14.30), Molassana - Agv (15.25), Amicizia Lagaccio - Nuova Emiliani (16.20), Castelletto - Multedo (17.15).
Sabato primo aprile, infine, l'atto conclusivo della manifestazione.