Torna a casa il giornalista Bbc rapito a Gaza

da Londra

Il giornalista della Bbc Alan Johnston, liberato mercoledì scorso a Gaza dopo 114 giorni di prigionia, è arrivato nel primo pomeriggio di ieri a Londra e ha subito preso un volo per la Scozia, dove vivono i suoi genitori e sua sorella. Il reporter britannico aveva lasciato Israele in mattinata.
Johnston, 45 anni, corrispondente a Gaza, era stato sequestrato il 12 marzo da un gruppo estremista che si fa chiamare “Esercito dell’Islam“ e che aveva minacciato di ucciderlo. La sua liberazione è stata ottenuta dal movimento integralista islamico Hamas, che ha così inteso dimostrare la propria capacità di porre fine all’anarchia armata nella Striscia di Gaza, di cui ha assunto il controllo il 15 giugno.
Secondo l’agenzia di stampa palestinese Maan, Hamas ha pagato il rilascio del giornalista consegnando ai rapitori di Johnston 5 milioni di dollari e un milione di proiettili per Kalashnikov.