Torna in cella il rom che uccise 4 giovani

Marco Ahmetovic, il rom che, ubriaco alla guida del volante uccise quattro ragazzi ad Appignano del Tronto, è tornato in carcere. Era agli arresti domiciliari in un residence a San Benedetto del Tronto, un fatto che aveva suscitato non poche polemiche, anche per le sortite mediatiche del giovane. A indurre il sostituto procuratore di Ascoli Ettore Picardi a chiedere e ottenere che Ahmetovic tornasse in carcere sarebbero state un paio di telefonate intercorse recentemente fra il rom e una persona finita in carcere il 29 novembre scorso nell’ambito di un’operazione dei carabinieri volta a smantellare un’organizzazione dedita al traffico di opere d’arte rubate e alla falsificazione.