Torna la Champions, il Napoli si gioca tutto contro il Manchester di Mancini

Gli azzurri non possono fallire se vogliono passare agli ottavi. L'Inter cerca la qualificazione in Turchia, Milan-Barcellona vale il primo posto nel girone

Domani in campo Inter e Napoli, mercoledì tocca al Milan. Le tre squadre italiane impegnate nella fase a gironi di Champions League si preparano a sfide delicate. Grande attesa al San Paolo per la sfida fra il Napoli di Walter Mazzarri e il Manchester City di Roberto Mancini (girone A). Una partita che Cavani e compagni non possono fallire se vogliono inseguire il passaggio del turno. Capolista del girone il Bayern Monaco (10 punti) che all'Allianz Arena riceve il Villarreal, con spagnoli relegati all'ultimo posto con 4 sconfitte in altrettante partite. I Citizens sono alle spalle dei bavaresi (7) e proveranno il colpaccio esterno per archiviare la qualificazione.
Domani scende in campo anche l'Inter di Claudio Ranieri, reduce dal confortante successo casalingo contro il Cagliari in campionato (2-1). I nerazzurri, al comando del girone (B) con 9 punti in 4 partite, andranno in Turchia nel tentativo di «vendicare» l'unico ko subito nel cammino in Coppa: 1-0 a San Siro contro il Trabzonspor (5). Inter vicina quindi al traguardo e alle quale basta un punto per passare il turno. Nell'altro match del girone, il Lille campione di Francia in carica si gioca le ultime chance nella trasferta sul campo dei russi del Cska Mosca (5).
Mercoledì tocca al Milan di Massimiliano Allegri nel match clou contro il Barcellona. I rossoneri rendono visita ai catalani dopo il 2-2 ottenuto in extremis al Camp Nou nel match d'andata. Barcellona che viaggia a vele spiegate (4-0 al Saragozza nell'anticipo di Liga di sabato scorso) in campionato; Milan che ha sfiorato la vittoria a Firenze contro i viola di Delio Rossi sabato sera. Nella gara in programma a San Siro le squadre si giocano il primato nel girone H. La squadra di Pep Guardiola guida con 10 punti (tre vittorie e un pareggio), due lunghezze in più del Milan. Nell'altro match sfida tra le squadre meno blasonate del girone: i bielorossi del Bate Borisov (2) ospitano i ceki del Viktoria Plzen, ultimi in classifica con un solo punto.
Scorrendo gli altri gironi, l'attenzione si concentra sul cammino delle squadre inserite nel girone C: Manchester United e Benfica sono appaiate al primo posto con 8 punti e saranno opposte all'Old Trafford nel match in programma domani. Tagliato fuori dalla corsa alla qualificazione, il modesto Otelul Galati (0) riceve il Basilea (5). Nel girone D il Real Madrid di Josè Mourinho vola a punteggio pieno: 12 punti in 4 partite, dieci gol realizzati, porta inviolata. Le «merengues» vanno a caccia del pokerissimo nel classico testacoda contro la Dinamo Zagabria, fanalino di coda e ancora a secco. Più equilibrata sembra essere la sfida tra l'Ajax (7 punti) e il Lione (4) nel match che si giocherà in terra francese. Nel girone più incerto (E) fari puntati sulla gara di Leverkusen: i tedeschi del Bayer (6) ospitano il Chelsea capolista di Villas Boas (8). Il Valencia (5) non dovrebbe incontrare particolari difficoltà nella gara casalinga contro il Genk (2). Nel gruppo F non si sono ancora delineate le forze principali: l'Arsenal (8 punti) guida la classifica e cercherà di non perdere il primato nella gara interna contro il Borussia Dortmund (4). Tenta il sorpasso il Marsiglia dell'ex Juve Didier Deschamps (7) che ospita al Velodrome i greci dell'Olympiakos (3). L'analisi delle gare della quinta e penultima giornata della fase a gironi di Champions League si completa con il girone G. Il sorprendente Apoel Nicosia è ad un passo dalla storica qualificazione agli ottavi. I ciprioti guidano il gruppo con 8 punti (due vittorie, due pareggi) e provano il colpo esterno sul campo dello Zenit S.Pietorburgo (7) di Luciano Spalletti. Il Porto (4) non può fallire il match esterno in casa dello Shakhtar Donetsk (2). La sesta e ultima giornata si giocherà i prossimi 6 e 7 dicembre.