Torna la Giornata nazionale dello sport, L'Aquila protagonista

Solidarietà alle popolazioni terremotate, il Coni torna in campo per l'Abruzzo. Il capoluogo abruzzese, colpito dal sisma il 6 aprile scorso, vivrà uno speciale appuntamento il 31 maggio

Solidarietà alle popolazioni terremotate, il Coni torna in campo per l'Abruzzo. La 6/a giornata nazionale dello sport, in programma il prossimo 31 maggio, avrà come protagonista d'eccezione la città dell'Aquila: sarà infatti il capoluogo abruzzese, colpito dal sisma il 6 aprile scorso, al centro di uno 'specialè dell'appuntamento sportivo istituito nel 2003.
Per l'edizione del 2009 per la giornata nazionale dello sport, presentata al salone d'onore del Coni alla presenza del presidente del comitato olimpico Gianni Petrucci e del segretario generale Raffaele Pagnozzi, una delegazione da Roma partirà alla volta dell'Aquila, con gli atleti olimpici e il coro dei ragazzi delle matite colorate il cui inno del fair play farà da motivo conduttore di questa giornata di sport e solidarietà. La manifestazione nella città abruzzese si svolgerà presso il centro sportivo 'Centi Colellà.
«Saremo a L'Aquila - ha detto Petrucci - perchè la prima dimostrazione che vuole riprendersi è anche quella di ricominciare a fare sport. Nel momento in cui si riprende con l'attività sportiva vuol dire che ci stiamo lasciando alle spalle il dramma». Ma non sarà solo L'Aquila al centro dell'iniziativa diventato ormai un appuntamento fisso della prima settimana di giugno e che quest'anno per la concomitanza per le elezioni europee è stata anticipata di una settimana: i comuni coinvolti saranno circa 1.500 e oltre un milione i cittadini che parteciperanno su tutto il territorio alle iniziative previste.