Torna la grande vela a Marina di Scarlino

Conto alla rovescia per la «Steiner X-Yachts Mediterranean Cup 2011» che prenderà il via il 31 agosto (fino al 3 settembre) a Marina di Scarlino, nel cuore della Maremma Toscana, dove già lunedì sono attese 60 imbarcazioni del cantiere danese X-Yachts.
Dopo la pausa estiva, quindi, sul Tirreno toscano torna la grande vela internazionale. L’edizione 2011 sarà arricchita da alcuni eventi prestigiosi, dando vita a un vero e proprio spettacolo sull’acqua.
Quattro le regate previste nell’ambito della manifestazione: il Campionato del Mondo classe X-41, il Campionato Italiano della classe X-35, la X-Yachts Mediterranean Cup Sport Division e la X-Yachts Mediterranean Cup Family Division.
La «Steiner X-Yachts Mediterranean Cup» è organizzata dal Club Nautico Scarlino e da Marina di Scarlino, in collaborazione con X-Yachts Italia e con la partnership di Steiner. Tra gli X-35 iscritti al Campionato Italiano, particolarmente attesi «Lelagain» del sanremese Alessandro Solerio, vice campione del mondo di classe in carica, «Hotelplan Spirit of Nerina», recente vincitrice del campionato europeo, «Tixelio» di Carlo Brenco e «Karma» di Vladimiro Pegoraro.
Le regate del Campionato del Mondo X-41 saranno avvincenti e combattute con la partecipazione di equipaggi di diverse nazioni tra cui i giapponesi di «Irresistibile 4» e i croati di «Technonicol» e il team di Mascalzone Latino (armatore Gianclaudio Bassetti, armatore timoniere Vincenzo Onorato), di «Sideracordis» di Pier Vettor Grimani e di «Le Coq Hardy» dei fratelli Pavesi. Sulle barche un parterre di campioni italiani e stranieri tra i quali Tommaso Chieffi sull’X-35 «Margherita», Branko Brcin su «Readyxsea», l’ex di Alinghi Lorenzo Mazza, sull’X-41 «Le Coq Hard», Flavio Favini, Paolo Semeraro e Lars Borgstrom su «Raffica».
Tante anche le imbarcazioni della Sport Division, che comprende anche un raggruppamento di barche oltre i 50 piedi (15 metri) di lunghezza tra cui anche ben sei X-55 e quelle della Family Class.
Il Comitato di Regata del Club Nautico Scarlino allestirà due campi di regata utilizzando le isole dell’arcipelago Toscano come boe naturali sullo sfondo dell’Elba. Gli organizzatori utilizzeranno tutti i più moderni sistemi per la comunicazione dell’evento tra cui un canale dedicato youtube mentre foto, interviste e commenti dei protagonisti saranno postati su Facebook e Twitter.
Per ulteriori informazioni: www.marinadiscarlino.com