Torna la salma del caporale Oggi a Roma i funerali di Stato

MGli onori militari, l’omaggio alla bara del ministro La Russa, la benedizione dell’Ordinario militare. È stata accolta così, ieri, all’aeroporto romano di Ciampino la salma del caporalmaggiore scelto Gaetano Tuccillo, ucciso sabato in un attentato in Afghanistan. All’aeroporto erano presenti tutti i familiari di Tuccillo. La camera ardente è stata allestita all’ospedale militare del Celio. I funerali di Stato stamane alle 11.30 nella basilica di Santa Maria degli Angeli, dove è atteso anche il premier Berlusconi. Nel pomeriggio, a Nola, le esequie private.
«Gaetano vorrei ricordarlo come una persona solare, coraggiosa, un professionista modello, un soldato». Queste le parole, all’aeroporto militare di Ciampino, del tenente Marco Di Lorenzo del Battaglione Logistico Ariete, lo stesso cui apparteneva il militare ucciso. «Era alla terza missione in Afghanistan - ha detto ancora il tenente - e era sempre disponibile a impiegarsi nelle missioni cui la forza armata lo chiamava. Ora non lasceremo da soli nè la moglie nè la famiglia, cui staremo particolarmente vicini».
E ieri a Revine, il paese del Trevigiano dove Tuccillo abitava con la moglie sposata meno di un anno fa, è stato proclamato per oggi il lutto cittadino. Con un’ordinanza il sindaco Battista Zardet ha disposto che in concomitanza con i funerali del caduto gli ambienti pubblici sospendano ogni attività. Per tutta la giornata, inoltre, le bandiere esposte nel paese saranno a mezz’asta o listate a lutto. «Saremo vicini alla giovane vedova - ha promesso il sindaco - anche quando il clamore sarà scemato; Revine non l’abbandonerà».
Come vuole la prassi in questi casi, la procura di Roma ha aperto un fascicolo processuale per attentato con finalità di terrorismo. E uno degli atti che il magistrato incaricato, il pm Francsco Scavo, eseguirà appena possibile sarà l’audizione del soldato ferito nell’esplosione che ha ucciso Tuccillo, il parà del 186° Reggimento Folgore che è ricoverato nell’ospedale da campo statunitense di Farah. Il caporalmaggiore capo Aniello Cerqua, militare, ferito a una gamba, è stato raggiunto dai suoi familiari e si trova in condizioni giudicate soddisfacenti dai sanitari.