Torna la stagione dei cortei: per primi i cacciatori

Donatella Palmieri

Con l’inizio di settembre tornano i cortei nella capitale e i disagi al traffico nel centro con le chiusure di piazze e strade e deviazioni delle linee dei bus per consentire lo svolgimento delle manifestazioni. È successo ieri mattina con la protesta di 10mila cacciatori provenienti da tutta Italia che si sono concentrati in piazza della Repubblica alle 10, per protestare contro il decreto sulla caccia. Per il passaggio del corteo che ha raggiunto piazza Madonna di Loreto l’Atac ha deviato 26 linee di autobus. Inevitabilmente, come accade sempre per avvenimenti di questo tipo, ci sono state ripercussioni anche se non particolarmente pesanti sul traffico cittadino nelle zone attraversate dal corteo, via Cavour e via dei Fori Imperiali. Le deviazioni sono state effettuate in concomitanza con il passaggio del corteo dei cacciatori.
Le prime strade a essere state chiude al traffico sono state piazza della Repubblica e parte di via Cavour a partire dalle 9.20, con la deviazione delle linee Atac che transitano nell’area. Subito dopo il passaggio della manifestazione piazza della Repubblica è stata riaperta al transito. Alcuni autobus sono stati fermati a vista dai vigili urbani anche in piazza Venezia.