Torna in vasca la pallanuoto delle coppe

Passata la festa… ecco che torna la pallanuoto. Con il botto: oggi infatti saranno le coppe europee a tenere alta l’attenzione dei tifosi.
Euroleague e Len Trophy saranno di scena al Boschetto di Camogli ed alla Sciorba di Genova. La Pro Recco, che gioca le sue gara casalinghe proprio a Camogli, scende in vasca alle 21, contro un avversario di tutto rispetto: lo Sthurm 2002 Cehov, Campione di Russia, con ben cinque «ex» italiani (Smirnov, Maljkovic, Evstgneev, Sapic e Tchomakhidze) non è avversario da prendere con le molle. «A questi livelli è difficile trovare squadre che non siano di alto livello» commenta il coach biancoceleste Pino Porzio. «Ma è pur vero – continua Porzio - che dopo due turni la formazione russa è ancora a secco di punti: per questo, per restare in corsa, dovrà assolutamente puntare al bottino pieno». E poi c’è il solito enigma del dopo-vacanze: come l’affronterà la formazione Campione d’Italia? «Penso che non ci siano grandi problemi – conclude il coach recchelino – ci siamo preparati bene, la squadra è in salute; ma soprattutto per noi vincere significa fare un passo decisivo per entrare nei quarti. Per loro è l’ultima spiaggia: è una squadra che segna molto, ma incassa anche tanti gol. E per noi potrebbe essere proprio questo il gap vincente». Arbitri designati lo spagnolo Borrell ed il serbo Njegovan, mentre il delegato LEN sarà lo svedese Lars Fjarrstad.
Alla Sciorba di Genova, alle 19, il Sacil HLB Nervi ospita invece il Budvanska Riviera gara di andata dei quarti del Len Trophy. È la grande occasione per il capoluogo ligure, ormai da troppo tempo ai margini delle manifestazioni sportive internazionali. «Contiamo di disputare un match all'altezza dei precedenti in Europa - assicura il presidente Giorgio Alberti - anche perché, come si suol dire, ci abbiamo preso gusto e non sarebbe male andare in Montenegro con un risultato positivo da difendere come è accaduto negli ottavi, contro il Szeged». Un pronostico, quello del primo tifoso bluarancio che ci sta proprio tutto: ma è comunque grande la speranza di vedere l’impianto genovese gremito di quel pubblico vanto da sempre di una città amante della pallanuoto.
Designati a dirigere la gara il russo Antsiferov ed il greco Stavridis, mentre il delegato sarà il croato Bebic.
Il turno di coppe «italiano» vedrà in Euroleaga il Brescia ospitare la Mladost di Zagabria, il Posillipo la Hondev di Budapest. Nel Len Trophy la Bissolati Cremona riceverà il russi del Volgograd.