Tornano i No Tav e sfidano la polizia con biglie e fionde

Torna la tensione in Valle di Susa intorno al cantiere per la costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione, dove stanno per cominciare i sondaggi orizzontali in attesa della «talpa» che scaverà la montagna per chilometri. La scorsa notte un gruppo di no Tav , tutti con il viso coperto, per circa un’ora ha lanciato pietre, biglie di vetro t irate con le fionde, fumogeni, petardi e oggetti contundenti contro la polizia. Le forze dell’ordine hanno tenuto la situazione sotto controllo e non c’è stato alcun contatto fra loro e i manifestanti.