Tornano i vandali, allagata un’altra scuola

Entrati in azione l’altra notte, hanno causato un giorno di chiusura dell’istituto Heisenberg di via Magenta e danni per migliaia di euro

I vandali vanno a scuola anche in Brianza. Nella notte tra mercoledì e giovedì, i soliti ignoti, hanno fatto irruzione all’istituto tecnico «Heisenberg» di via Magenta a Monza. Il risultato: lezioni saltate e qualche migliaio di euro di danno e vigili del fuoco impegnati a pompare fuori l’acqua.
L’edificio che ospita la sezione distaccata delle classi di prima e seconda superiore (260 ragazzi tra i 14 e i 15 anni) è in affitto da parte della Provincia che, per carenza di spazi, si è dovuto rivolgere ad un privato per fronteggiare l’alto numero di iscritti all’istituto tecnico. I vandali per prima cosa hanno cercato di entrare all'esterno attaccando con un piccone la porta antipanico sul retro dell’edificio. I colpi però hanno provocato solamente danni al vetro antisfondamento senza però riuscire a romperlo definitivamente. Dopo l'insuccesso del primo tentativo, si sono accaniti con una sbarra contro la finestra di uno dei bagni.
Una volta all’interno hanno infranto il vetro di protezione degli idranti antincendio e aperto i rubinetti al piano terra, al primo e secondo piano. In breve tempo l'intera scuola è stata allagata. Quindici locali, quattro laboratori e altrettanti bagni tutti quanti resi inagibili. Per tutta notte l'acqua è scesa lungo i corridoi inondando l’edificio. Solamente alle 7.30 di ieri, all'arrivo dei bidelli l'atto di vandalismo è stato scoperto. Il responsabile dell'istituto, ha chiesto l'intervento dei vigili del fuoco che si sono messi al lavoro con una pompa elettrica per aspirare l’acqua. Ci sono volute oltre quattro ore di lavoro per far ritornare la scuola quasi asciutta. Anche nel pomeriggio sono continuati i controlli per verificare se le infiltrazioni hanno lesionato la struttura.
Lezioni sospese alla scuola per ieri, ma già oggi potranno riprendere in maniera regolare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Monza che hanno già effettuato i rilievi tecnici e fotografici.