Tornano le «passeggiate» padane Salvini: oggi saremo in via Broni

La Lega torna a «passeggiare». Dopo una pausa di qualche settimana, il capogruppo milanese del Carroccio Matteo Salvini lancia una nuova ronda padana: appuntamento questa mattina alle ore 11 in via Broni (all’altezza del civico 15), zona Ripamonti. Lì, spiega Salvini, «ha sede l’occupazione di una vasta area privata da parte di centinaia di zingari che da qualche settimana a questa parte stanno colpendo e impaurendo migliaia di residenti della zona». Il capogruppo rivolge «un appello al prefetto e al questore: da quello che sentiamo girando nei quartieri c’è voglia di giustizia fai-da-te. L’esasperazione dei cittadini, dai quartieri San Siro a Quarto Oggiaro, a via Ripamonti, è alle stelle. Molti ci dicono che se non viene fatto qualcosa contro i tanti campi rom abusivi e per garantire sicurezza, potrebbero decidere di intervenire da sé». «Se non vogliamo ritrovarci con situazioni da Far West che non piacciono neanche a noi - insiste - bisogna che il prefetto e il questore facciano qualcosa». Lasciare aree abbandonate a se stesse, condivide l’assessore regionale al Territorio, Davide Boni (Lega), che parteciperà alla passeggiata per la legalità, «significa consegnare interi quartieri al degrado più totale. In Via Broni ad esempio l’area è diventata non solo il rifugio di centinaia di disperati ma anche una vera e propria discarica a cielo aperto. Di fronte a queste situazioni i residenti hanno tutto il diritto di protestare».