È tornata la banda di George Clooney

La stangata dei soliti noti, atto terzo. Con Ocean’s thirtheen regia di Steven Soderbergh, l’affascinante banda di ladri gentiluomini guidata da George Clooney ritrova il glamour e la suspense delle precedenti puntate, aggiungendo smalto grazie a due favolose new entry: Al Pacino e Ellen Barkin. La vendetta che Danny Ocean & c. - Brad Pitt, Matt Damon, e Elliot Gould - con la complicità del nemico di sempre (Andy Garcia) tramano ai danni del potente e cinico boss Willy Bank (Pacino) è il motore della vicenda, ambientata in uno scintillante hotel extralusso: la gang di Ocean farà carte false al casinò dell’albergo, proprio il giorno dell’inaugurazione, per guastare l’esordio del locale e screditare il nome di Bank di fronte alla stampa internazionale (in 16 sale e in originale al Metropolitan).
Storie d’amore e d’amicizia a sfondo tragico con l’incubo della guerra del Golfo. Dal creatore di Trainig day David Ayer arriva sugli schermi Harsh times - I giorni dell’odio film teso e drammatico ambientato nei bassifondi di South Central, Los Angeles. Interpretato da Christian Bale e Freddy Rodriguez, nei ruoli di Jim - disoccupato afflitto da incubi notturni in cui rivive gli orrori della guerra - e Mike, anche lui senza lavoro e perennemente attirato dai guai, il film non concede sconti alla disperazione. Neanche l’amore per le rispettive fidanzate riuscirà a salvare i due amici da un destino segnato (Eurcine, Savoy, Sala Troisi, Trianon, Ugc Ciné Cité).
Forte dell’Orso d'oro conquistato a Berlino esce nelle sale Il matrimonio di Tuya di Wang Quan’an, poetico affresco dalla steppa mongola che rimanda ad atmosfere struggenti e remote. Si narra la storia di Tuya, volitiva figlia di nomadi, sposata con un invalido e madre di due figli, che provvede al mantenimento della famiglia portando il gregge al pascolo. Lo stress di un'esistenza particolarmente dura spingerà la donna a scegliere di risposarsi, mantenendo sotto lo stesso tetto anche l'ex coniuge: i pretendenti alle nozze con Tuya non saranno tanti, e neppure troppo onesti. Tranne uno (Eden, Intrastevere, Quattro Fontane).
Da casa Disney spunta un nuovo gruppo di personaggi, nati dalla mano di animatori votati al 3D, che non faranno rimpiangere i classici cartoni. I Robinson una famiglia spaziale di Steve J. Anderson è il titolo dell’avventura d’animazione che ha per protagonista un dodicenne orfano, inventore di un marchingegno con cui spera di rintracciare sua mamma: s’imbatterà nei Robinson, una famiglia davvero speciale.