Il torneo Giochi ed emozioni con le «talpe»

Un calcio a un pallone per regalare un sorriso in più. Tanti salti sui gonfiabili per vincere la timidezza. Balli sfrenati e canti a squarciagola per scoprire quanto è bello stare insieme. È l’obiettivo che oggi l’associazione «Emozioni Giocate onlus» intende raggiungere in collaborazione con il Sorriso Francescano di via Riboli/via Trento in Albaro. L’appuntamento, inizio alle ore 14 e poi via giocando finché c’è voglia di divertirsi, è rivolto a tutti i bambini di età compresa tra i 6 e i 13 anni per quello che è stato ribattezzato il primo «Talpa day».
La talpa, animale timido e riservato, può essere aiutato ad aprire gli occhi verso il mondo d’amore che lo circonda. Ed è quello che intende fare l’associazione, che proprio attraverso il gioco si ripromette di far esplodere le emozioni dei bimbi. Di tutti i bimbi, ma in particolare di quelli che hanno qualche difficoltà in più a rapportarsi con il prossimo. Ad ottobre partirà anche un corso teatrale per i più piccini che si terrà proprio nei nuovi locali del Sorriso Francescano, e le offerte libere che verranno chieste oggi ai partecipanti serviranno per sostenere questa iniziativa.
Ma per l’appunto, già oggi si potrà fare tutti insieme un passo verso l’obiettivo. Perché tra torneo di calcetto suddiviso in fasce d’età, giochi con i gonfiabili, canti, balli, laboratorio di teatro emozionale e merenda l’occasione per far cadere molte barriere si presenta già ghiotta. La città ha già risposto positivamente, visto che associazione «Emozioni giocate» e Sorriso francescano hanno ottenuto un indispensabile aiuto dal panificio di via Pisa (per la merenda), da Hobby Sport per le magliette con il logo della talpa, dalla Babylandia per il pallone gonfiabile e dalla Conad. Giorgio Salvadori curerà il servizio fotografico della giornata. Tutto è pronto, servono i bimbi e la voglia di divertirsi.