Toro, per il 2006 risultati nelle previsioni

Antonio Belloni, presidente delle Toro Assicurazioni, ha presentato le dimissioni dalla carica e sarà sostituito da Lino Benassi. Gli azionisti del gruppo hanno approvato il bilancio 2005 che si chiude con un utile di 244,38 milioni di euro che permette la distribuzione di un dividendo di 0,70 euro per azione in pagamento dal 27 aprile con data di stacco 24 aprile. «La partenza del 2006 è in linea con il piano strategico. I primi due mesi confermano un trend positivo sia finanziario che tecnico» ha affermato Sandro Salvati, amministratore delegato della Toro. «Abbiamo già attivato 60 gruppi di lavoro sulle sette aree strategiche individuate dal piano industriale che abbiamo presentato a novembre», ha aggiunto. Interpellato sull'interesse nel settore bancassurance, Salvati ha detto che la Toro «non ha alcun dossier aperto. Cerchiamo una banca come partner che abbia la nostra visione strategica. Ci interessa un progetto industriale forte, che utilizzi la competenza assicurativa e bancaria e sia capace di una offerta integrata per il cliente finale. Siamo un partner eccellente per una banca eccellente», ha concluso.