Il Toro corre, in atto il rally di Natale

Il Future, archiviata la fase correttiva della scorsa settimana, chiude a quota 40715 confermando, ancora una volta, la sua dinamica rialzista. Il rally natalizio è in atto con un indice che ha messo a segno dall’inizio dell’anno una performance di circa il 14%. L’accelerazione finale potrebbe avvenire qualora si superasse la resistenza di 41220. In questo scenario si inserisce la performance positiva delle Assicurazioni Generali: il Leone di Trieste è tornato a ruggire in Borsa sul giallo di chi sta acquistando. In rosso la raccolta netta dei Fondi di investimento, solo un fondo su 4 batte il suo indice di riferimento (benchmark). A brillare è la categoria degli investimenti alternativi (hedge fund), che ha prodotto un incremento della raccolta. Sempre più insistente è la richiesta da parte degli operatori del settore di una nuova normativa per ridurre la soglia minima di ingresso, da parte dei sottoscrittori, al di sotto dei 500mila euro. Certamente l’avvio dei fondi pensione aiuterà il trend positivo del mercato. Tuttavia occorre monitorare la variabilità delle commissioni pagate dai lavoratori, ma la massima attenzione va posta sulle regole con le quali saranno aggiudicate le gare di assegnazione delle liquidità, con grande trasparenza e senza alcuna distrazione di euro.