Torrente in piena: travolti 60 bambini

Pechino. Nuova tragedia causata dalle piogge torrenziali che si stanno abbattendo sulla Cina: un torrente è straripato venerdì nella provincia di Heilongjiang (nel nord del Paese) travolgendo una scuola e uccidendo 62 alunni tra i i 6 e i 14 anni. Morti anche due adulti. Quando la massa d’acqua ha investito l’edificio, al suo interno si trovavano 352 scolari e 31 insegnanti. In Cina, dal 1° giugno, sono morte 200 persone per le inondazioni, molte delle quali avvenute nella regione di centro-sud di Hunan, dove sono previste altre precipitazioni. La stagione delle piogge, da giugno ad agosto, uccide sempre centinaia di persone nel Paese. Intanto nelle province di Yunnan e Hainan, nell'estremo sud del Paese, la siccità ha bruciato i raccolti e ha lasciato milioni di persone senza acqua.