Le torri esposte all’Hangar Bicocca

Babele, la biennale dei linguaggi creativi ideata da Luigi Settembrini, avrebbe dovuto «partire» nell’aprile del 2011, in modo da arrivare alla terza edizione nel 2015, in corrispondenza dell’Expo. Il nome, Babele, vuole alludere a un «caos divenuto simbolico tentativo di conoscere - si legge nel progetto - un caos divenuto melting pot dei linguaggi e sinonimo di interesse e comprensione di culture, religioni e idiomi diversi».
Il riferimento biblico rendeva «obbligatoria» la torre con immagine di riferimento: era stato proprio l’ex assessore alla Cultura del Comune, a pensare alle torri di Kiefer esposte all’Hangar Bicocca