Toscana, esordio boom

La ripresa dei mercati azionari ha trascinato anche Piazza Affari, ieri in recupero nei principali indici intorno allo 0,5%; con qualche accenno a una ripresa di attività, pari a oltre 5,6 miliardi di controvalore. Una aumentata selettività nel comparto bancario confermerebbe l’attesa di novità per quanto riguarda le concentrazioni aziendali, ma un certo peso sembrano avere anche i risultati del 2006: a partire da Intesa Sanpaolo, in crescita del 3,2%, a Capitalia (più 1%); mentre in direzione opposta sono andate Pop. Intra (meno 3,6%) e Milano (meno 2%). Ritornano alla ribalta le utilities, con Asm in crescita del 4,7%, Edison dell’1,6% e Aem dell’1,1%. I risultati 2006 hanno acceso per qualche ora il titolo Parmalat ma in perdita a fine seduta. Tra i tecnologici cede Tiscali (meno 3,7%), mentre l’esordio di Toscana Finanza ha fatto segnare un sonante più 17,6% rispetto al collocamento.