Tossicomane in manette: rapinò una Coop

ll 9 gennaio aveva rapinato il supermercato Coop di viale Livigno, due giorni dopo ha sparato contro la saracinesca di un bar di Bruzzano per cercare di sfondarla. Due anni fa, invece, si era barricato in casa minacciando di farsi saltare in aria con il gas. Questo il «curriculum» più recente di Filippo Clema, 29 anni, tossicodipendente uscito con l’indulto lo scorso agosto e domenica di nuovo arrestato mentre stava pianificando il suo prossimo colpo ai danni di un centro commerciale in via Casarsa, da portare a termine entro la stessa sera. Per ora il reato contestato al giovane è quello di porto abusivo di armi. A casa del 29enne è stata trovata una pistola calibro 9 parabellum con varie munizioni e 18 cartucce attive.