Total in forte calo a Parigi

New York ha tentato ieri di cancellare le negative sedute precedenti, ma la reazione degli indici è stata modesta e inferiore comunque al declino registrato mercoledì. Nell’ambito dei settori si è verificata una diffusa irregolarità: prosegue il rialzo di General Electric (più 2,3%), migliorano i titoli della grande distribuzione, con Wal Mart (più 1,4%) e Costco (più 3,1%). In rosso i titoli petroliferi, con Conoco e Chevron Texaco che arretrano di oltre il 2%, mentre Exxon Mobil perde l’1%. Interesse per le banche d’affari J.P. Morgan e Morgan Stanley per rumors circa una loro possibile fusione. Bilancio negativo sulle piazze europee, trascinate dai ribassi dei titoli petroliferi e da quelli dell’auto: tra i primi la francese Total cede il 2,6%, mentre a Londra il titolo Bp perde oltre l’1%. Sulla piazza britannica exploit di Angloamerican (più 4%). A Francoforte Volkswagen ha ceduto il 2,9%, mentre DaimlerChrysler scende del 2,4%.