Total learning per la rete dei partner commerciali

Dopo oltre 30 anni di attività in un percorso completo all'interno di reti commerciali, da semplice agente a manager di successo di importanti marchi, come descritto nel suo recente libro «Trent'anni di un avvenire – una vita da leader», formatore e imprenditore, Bruno Vettore inizia una nuova e importante collaborazione con Green ICN.
L'obiettivo è chiaro: supportare lo sviluppo del Network Green ICN a 360° su tutto il territorio nazionale e fornire nuovi strumenti commerciali e operativi alla rete esistente. «La mia collaborazione con Green ICN nasce da una visione comune di business - spiega - credo che la crescita di un'azienda sia legata agli investimenti che fa a supporto della formazione professionale delle sue risorse e Green ICN ha questo tema nel suo DNA». Il modello di business di Green ICN prevede che ciascun Green Partner gestisca in piena autonomia i clienti: questo implica una preparazione di tutto rispetto che l'azienda eroga attraverso una vera e propria accademia – Green Academy. «I temi su cui concentrerò le mie attività con Green ICN sono 4 - continua Vettore –: il primo è la crescita professionale: per molti la situazione attuale non appare soddisfacente, da qui la necessità di innescare il cambiamento. Il secondo tema è l'opportunità: dietro ogni problema si nasconde un'opportunità. Non è uno slogan. Ce lo insegnano la storia e le case history di successo personali ed aziendali. Il terzo tema sono le telecomunicazioni, un mercato molto competitivo ma dinamico. La telefonia ha cambiato il mondo e ora è parte integrante della nostra esistenza. Essere protagonisti in questo settore significa garantirsi il futuro, operare in un mercato in crescita, strategico e fondamentale. Il quarto e ultimo tema sono l'affidabilità e la solidità: essere presenti da oltre 15 anni sul mercato è una garanzia, sia per i partner che per i clienti che rappresentano il primo, insostituibile e vero patrimonio della nostra azienda! Una vera azienda, al servizio di persone vere!».