Totti benedice l’arrivo di Toni alla Roma Ledesma vede la Juve

«Luca Toni è un attaccante serio e affidabile, sarei felice di vederlo nelle nostre file». Francesco Totti ha affidato al suo sito poche righe per dare il benvenuto all’ex Bayern Monaco. Il capitano è certo che la Roma gli farà un regalo, lui e Daniele De Rossi sono stati più volte in contatto telefonico con Toni, ci sarebbero i particolari dell’operazione che alla Roma costerà zero euro. Il club bavarese non lo vuole più vedere neppure dipinto sui muri, Toni è libero, percepisce 6 mln a stagione dal Bayern, per i prossimi sei mesi è pronto a ridursi lo stipendio a 2,5 mln, rientrando nel tetto ingaggi della sua nuova società, anche se per soli sei mesi. Tutti danno conclusa l’operazione tranne il manager del giocatore, Tullio Tinti, che dopo aver sollevato inizialmente perplessità sull’accordo economico, ha precisato: «La Roma è una delle società più importanti ma non è ancora stato fatto niente, sebbene stia facendo di tutto per ingaggiarlo». Ci sarebbe anche l’interessamento del Chelsea ma l’attaccante vuole l’Italia per la nazionale.
Anche la Lazio è in fermento, i suoi pezzi migliori scappano, Alexander Kolarov si è praticamente messo sul mercato: «Ci sono diversi top club che mi cercano». L’esterno sinistro è un obiettivo di Bayern Monaco e Inter: «Se sono così incedibile come afferma Lotito, allora venga e mi faccia un’offerta seria per convincermi a restare qui». Mica male. Di Goran Pandev ormai si parla già in proiezione Inter, si conosce la data delle visite mediche che sosterrà il 29 dicembre e l’ingaggio di 2,8 mln a stagione che percepirà per tre anni e mezzo. Lo riporta il sito Fc Inter 1908 che anticipa il gesto del presidente Massimo Moratti nei confronti di Claudio Lotito, al quale nulla dovrebbe dopo la sentenza che ha dato ragione al giocatore macedone, liberandolo: lascerà partire Mattia Destro, giovane attaccante della Primavera nerazzurra. Ci sarebbe poi la questione Cristian Ledesma. La possibilità che anche lui si liberi a parametro zero ha scatenato mezza Europa, Juventus e Napoli in trattativa avanzata. Lotito sta vagliando l’offerta più vantaggiosa. A Torino sono convinti che sia il giocatore giusto per il centrocampo bianconero, per lui sarebbero pronti 5 mln di euro, mentre Ledesma starebbe cercando di liberarsi a parametro zero attraverso il Collegio Arbitrale per ottenere il miglior ingaggio possibile. Se dovessero accogliere la sua richiesta e applicargli la deroga pronta per David Beckham e Goran Pandev, Ledesma potrebbe esordire in campionato con la sua nuova squadra già il 6 gennaio. Ma questa è una pista che ha più possibilità a giugno. Lotito sta invece puntando forte sull’attaccante argentino Maxi Lopez, passaporto comunitario, attualmente nel Gremio con cartellino di proprietà del Fk Mosca. Alcune fonti danno l’affare già concluso, non per Dario Bombini, procuratore del giocatore. Definito il passaggio del brasiliano dell’Udinese Dalbelo Felipe alla Fiorentina, costo dell’operazione 6mln. Curiosa l’iniziativa dei tifosi palermitani: «Anche noi, come Miccoli, invitiamo Amauri a tornare a Palermo», si legge sul sito www.tifosirosanero.it promotore di una raccolta di lettere che verranno recapitate alla sede della Juventus: «Capiamo le difficoltà oggettive e commerciali, ma noi tifosi che viviamo di puro sentimento calcistico, non possiamo dimenticare cosa ha fatto per noi il grande Amauri». Ad invocare il ritorno dell’attaccante era stato proprio Fabrizio Miccoli: «Per uno come lui, nel Palermo ci sarà sempre spazio».