Totti delude Serataccia per Panucci

Marcello Di Dio

da Roma

DONI 5. Intervento di piede su Trezeguet, poi non impeccabile nell’uscita sul gol di Nedved. E crolla a inizio ripresa come il resto della difesa.
PANUCCI 4,5. Forse il maggiore colpevole della prima rete juventina, guarda saltare il ceco senza intervenire. Serataccia dopo un buon periodo.
KUFFOUR 5. Sicuro negli interventi nel primo tempo, prova a fermare Trezeguet quando la difesa romanista si addormenta. Beffato dalla splendida giocata di Ibrahimovic sul 2-0.
MEXES 5. Ancora una volta confermato al posto di Chivu, si addormenta sui due gol di Trezeguet. Nella prima occasione non salta nemmeno, nella seconda resta impalato mentre il francese appoggia comodamente in gol.
CUFRE’ 5,5. Grinta da vendere, ma null’altro. La sua verve dura quanto dura la Roma e cioè meno di mezz’ora. (dal 34’ st ALVAREZ SV).
PERROTTA 6. Generoso, gioca in una posizione che non è proprio la sua. L’impegno non manca, si spegne quando la Roma viene travolta.
DACOURT 5. Con il naso ancora incerottato, viene buttato nella mischia al posto dell’infortunato Mancini. E non è la stessa cosa. (dal 30’ st TOMMASI SV).
DE ROSSI 5,5. Si sistema davanti alla difesa nel nuovo modulo allestito da Spalletti per l’assenza di Mancini, non è brillante (dal 15’ ST NONDA 5. Entra a partita già compromessa, può fare poco).
TOTTI 5. Qualche lancio illuminante nei primi minuti, si distingue per un dribbling che lascia sul posto Cannavaro. L’unica soddisfazione il gol su rigore, ci si aspettava di più.
TADDEI 6. Un tiro teso mette alla prova i riflessi di Abbiati, ma dopo l’ottimo avvio scompare dalla partita.
MONTELLA 5,5. Cerca spesso la conclusione e si mette quasi sempre al servizio della squadra. Ma il gol latita, bravo solo a trovare l’inutile penalty.
All. SPALLETTI 5,5. La Juventus è la sua bestia nera, stavolta rimedia una pesante lezione. L’assenza di Mancini pesa, ma la squadra gioca solo venticinque minuti.