Totti gioca sulle uova «Con l’Inter ci sarò»

da Roma

«Per la finale di Coppa Italia con l’Inter ci sarò». Francesco Totti è entusiasta nel giorno in cui torna in campo per una partita con la Primavera della Roma, seppure amichevole e per lui priva di contrasti contro la Cisco di C2. La cornice è quella dello stadio Flaminio, in tribuna ci sono tremila tifosi che regalano cori e applausi per il capitano giallorosso, ma anche i genitori Enzo e Fiorella, la moglie Ilary («un’emozione, all’inizio quasi non lo riconoscevo») e il vice di Lippi, Pezzotti. «La caviglia risponde bene, ho fatto più movimenti possibili - ha dichiarato un Totti dimagrito di ben cinque chili e in campo per 74 minuti -. Ormai la caviglia risponde bene, non devo avere paura perchè senza paura posso fare tutto». Anche se ieri, sul campo allentato dalla pioggia, ha corso all’inizio, risultando però con il passare dei minuti più statico. L’ottimismo di Totti stride con la frenata dello staff giallorosso e del tecnico Spalletti: «Sta progredendo, ma sotto l’aspetto del dinamismo manca ancora qualcosa. Il piede è sempre lo stesso, ha bisogno ancora di un po’ di lavoro per ritrovare la condizione fisica. Valuteremo il suo recupero giorno per giorno».