«Totti grande Alex vincente ma vedo pari»

Emerson intervistato da Sky: parla l’uomo delle due sponde, Roma prima e poi Juventus, partendo dall’esperienza di Madrid. «È stata un’esperienza buona, perché credo che nella vita bisogna anche passare momenti difficili e io non ero mai stato in una situazione così. Dovevo fare una scelta per il mio benessere, quindi posso dire che sono rinato dopo aver scelto di andare via dal Real. È stata una scelta che mi ha penalizzato un po’ ma credo che sia andata bene».
Ha avuto la fortuna di giocare anche con Totti e Del Piero...
«Ho avuto la possibilità di giocare di più con Francesco, quindi ci conoscevamo molto bene in campo. Con Alessandro sono stati due anni belli per me, lui è un giocatore che quando sta bene fa la differenza».
Che Roma-Juve sarà?
«A Roma si sente molto di più questa sfida, anche se per la Juve è una partita importante, perché gioca contro una squadra che punta allo scudetto. Penso che attualmente la Roma giochi molto bene. Oggi possiamo dire che la Roma è una grande squadra».
Cosa potrà fare la Juve quest’anno?
«La Juve, secondo me, è sempre da scudetto, per la mentalità che ha come squadra. Poi anche la società ha una mentalità vincente».
Come finirà?
«Io devo pensare al Milan, per me un bel pareggio starebbe bene. Un uno pari e saremo tutti contenti».