Totti, solo panchina ma in difesa c’è Juan

Un Aquilani super in azzurro e il ritorno di Juan sono le buone notizie in vista del posticipo di domani sera all’Olimpico contro la capolista Inter. Il brasiliano, uscito al ventesimo del secondo tempo della gara con la sua nazionale, non ha nulla di preoccupante e dunque è convocato dal tecnico. Lo assicura il procuratore del giocatore, Alessandro Lucci a Romanews.eu. «Juan sta bene, da grande professionista qual è intende gestire al meglio le proprie risorse per dare il suo contributo in vista delle prossime importantissime gare con la Roma». Nessun risentimento muscolare, nessun affaticamento quindi.
Una notizia davvero confortante visto che domani sera il tecnico giallorosso non avrà a disposizione Mexes e Panucci per squalifica e, prima di avere la certezza che Juan non avesse niente, già stava pensando a come organizzare il reparto difensivo. Perché Cassetti non ce la farà, mentre Totti è in forte dubbio. Di sicuro Spalletti potrà contare su un Aquilani rigenerato dalla prestazione in nazionale. Il centrocampista ha segnato due gol e si è tolto qualche sassolino dalla scarpa perchè c’era qualcosa che negli ultimi tempi gli ha dato un pò fastidio. «Ho detto dopo la partita che ci vuole equilibrio, lo ribadisco ora: io ho imparato sulla mia pelle, lo devo mantenere a tutti i costi. Sono romano, vivo a Roma, quel che dicono ogni giorno le radio private non lo sento ma me lo vengono a ridire. E sapeste quante cattiverie». Intanto Aquilani aspetta ancora di rinnovare il contratto. Nel frattempo è arrivata la comunicazione da parte della società dell’avvenuto rinnovo di Okaka, fino al 2012 com un ingaggio a crescere da 0,6 milioni di euro in questa stagione fino agli 0,9 milioni nell’ultima.
Dal campo infine buone notizie anche per Pizarro e Tonetto che potrebbero rientrare nella lista dei convocati ma che difficilmente giocheranno la partita. Baptista, che si sta curando in Brasile, dovrebbe invece rientrare martedì a Roma.