Tour di Israele e Petra: un mosaico di storia, cultura e religione

Partenza da Milano, Venezia e Roma il 13 ottobre, rientro in Italia il 20 ottobre - 8 giorni / 7 notti.

Faremo insieme un prezioso viaggio culturale di interesse storico, un'esperienza affascinante sia dal punto di vista mistico - spirituale sia da quello storico ed architettonico. Visiteremo quindi molto, ma tutto quanto in tempi rilassati e piacevoli e senza particolari fatiche fisiche. Un tour alla scoperta dei tesori di Gerusalemme, Betlemme, Haifa, Akko, Cesarea, Tel Aviv, Ramla, Mirabel, Arsuf, Jaffa, Monte Tabor, Corno di Hattin, Masada e Mar Morto. Incontri a sorpresa con importanti e interessanti personaggi e serate di convivialità tra il “popolo dei lettori de il Giornale”. Accompagnati nel viaggio dal vicedirettore Salvatore Tramontano, Riccardo Pelliccetti – inviato speciale-, Livio Caputo – storico editorialista-,Gian Micalessin – inviato di guerra- e da Stefano Passaquindici, responsabile dell’organizzazione dei Viaggi del Giornale. Si partirà da Milano, Venezia e Roma con voli di linea El Al, pernottando in confortevoli alberghi 4 stelle superiori , al prezzo speciale riservato di 1.890 euro a persona in pensione completa, tasse e assicurazioni incluse. Supplemento singola 650 euro. Con estensione di 3 giorni a Petra in Giordania, 2.450 euro.

Per informazioni e prenotazioni:Passatempo, tel. 035/403530; info@passatempo.it

Ebbene si, il 13 ottobre si partirà finalmente per uno splendido viaggio in Israele, un piccolo territorio con un patrimonio straordinario di ricchezze storiche, artistiche e spirituali che riportano il viaggiatore alle origini più profonde della nostra civiltà. Con incantevoli paesaggi naturali, città antichissime e una grande varietà di etnie, lingue e fedi, Israele è un Paese che fonde modernità e tradizione, natura e storia, dimensione religiosa e spirito laico. Ogni immaginazione scompare nell’ombra dei vicoli di Gerusalemme, nel bianco del sale sulle pietre lambite dall’acqua nel Mar Morto, nella nuvola lieve che avvolge il monte Hermon a mo’ di turbante quando il tramonto trasfigura i colori del cielo e li stempera nella vellutata quiete notturna.

Un viaggio che in parte abbiamo già fatto nel 2008 tutti insieme con oltre 400 lettori del Giornale. E ogni anno tutti voi mi chiedete quando lo rifaremo. Ed ora è arrivato il momento di partire, ma, quest’anno, sarà un tour diverso. L’occasione nasce dall’uscita sabato 18 luglio in edicola di un volume dal titolo “Gerusalemme” della collana “Viaggi nella Storia” allegato al vostro quotidiano. E proprio seguendo le orme dei Crociati e dei Cavalieri Templari scopriremo un Israele insolito e bellissimo. Certo non mancheranno le più importanti icone storico – religiose (Gerusalemme, Betlemme,Tel Aviv, Masada, il Mar Morto) ma visiteremo anche dei luoghi davvero magici legati a città e fortezze costruite dai crociati come San Giovanni d’Acri l’odierna Akko, di antichissima fondazione, fra tutte le città del mondo antico. Akko ha il privilegio, condiviso con poche altre località, di continuità di presenza umana fin dalla preistoria.

Oggi è una delle più affascinati città di Israele, all’interno delle mura nasconde un labirinto di vicoli e strade piene di vita dove passeggiare piacevolmente. La Città Vecchia di S. Giovanni d'Acri è stata inclusa dall' UNESCO fra i siti definiti "patrimoni mondiali dell'umanità", fra cui un tunnel che è pertinente alla fortezza del XIII secolo dei Cavalieri Templari. Dal 1990 sono stati avviati ampi lavori archeologici e di conservazione delle antiche strutture monumentali.

Un viaggio in Israele è emozionale e diventa ancor più intenso nel deserto, ai piedi della storica Fortezza di Masada .Si risale verso il Mar Morto con le acque talmente salate che galleggerebbero anche i sassi e si impone una sosta per sperimentare sulla pelle le proprietà curative e benefiche di questi sali già apprezzati da Cleopatra. Intanto si avvicina Gerusalemme e cresce la consapevolezza di essere al cospetto di luoghi eccezionali. Nella città Santa, tra mondi e culture diverse, nello spazio di poche centinaia di metri si incontrano i luoghi sacri alle tre grandi religioni monoteistiche. Al di là delle mete turistiche classiche indicate da qualsiasi guida (Monte degli Ulivi, Gtsemani, Muro del Piano, Santo Sepolcro, via Dolorosa, Yad Vashem, il memoriale alle vittime dell’Olocausto, il Santuario del Libro e l’escursione nella vicina Betlemme per vedere la mangiatoia del Bambinello nella cripta di una chiesa ortodossa).

Partiremo tutti insieme da Milano, Venezia e Roma il 13 ottobre, rientro in Italia il 20 ottobre - 8 giorni / 7 notti. Faremo insieme un prezioso viaggio culturale di interesse storico, un'esperienza affascinante sia dal punto di vista mistico - spirituale sia da quello storico ed architettonico. Visiteremo quindi molto, ma tutto quanto in tempi rilassati e piacevoli e senza particolari fatiche fisiche. Un tour alla scoperta dei tesori di Gerusalemme, Betlemme, Haifa, Akko, Cesarea, Tel Aviv, Ramla, Mirabel, Arsuf, Jaffa, Monte Tabor, Corno di Hattin, Masada e Mar Morto. Incontri a sorpresa con importanti e interessanti personaggi e serate di convivialità tra il “popolo dei lettori de il Giornale”. Accompagnati nel viaggio dal vicedirettore Salvatore Tramontano, Riccardo Pelliccetti – inviato speciale-, Livio Caputo, editorialista storico -, Gian Micalessin – inviato di guerra- e da Stefano Passaquindici, responsabile dell’organizzazione dei Viaggi del Giornale. Si partirà da Milano , Venezia e Roma con voli di linea El Al, pernottando in confortevoli alberghi 4 stelle superiori , al prezzo speciale riservato di 1.890 euro a persona in pensione completa, tasse e assicurazioni incluse. Supplemento singola 650 euro. Con estensione di 3 giorni a Petra in Giordania, 2.450 euro.

Per informazioni e prenotazioni:Passatempo, tel. 035/403530; info@passatempo.it.