Un tour di quattro cucine in una sola regione

Dora Ravanelli

Quattro in una. La cucina del Friuli è così. Ci si siede a tavola e si gustano le tradizioni mediterranea, balcanica, mitteleuropea, friulana. Insieme. E' un dono frutto dell'eredità della storia con incontri di culture e civiltà differenti, cui si aggiunge la bontà dei prodotti naturali. Ecco un piccolo «assaggio» di luoghi storici, negozi e ristoranti (prezzo medio senza vino, 35 euro) di assoluta qualità. A Pordenone, dal 1873 la Pasticceria Peratoner è sinonimo del miglior cioccolato dal mondo; patron, Beppe Faggiotto; atmosfera del 19° sec. L'enoteca Ferronato, dal 1929, bancone, tavoli di legno, una moltitudine di etichette, è perfetta per l'aperitivo. Al ristorante di pesce Al Gallo (tel. 0434.521610) Andrea Spina propone piatti ricercati, ma concreti: tonno fresco in tempura, olive «polverizzate», pesto e pomodorino; riso con gamberi rossi, sclopit e polvere di cicoria. A Cimano, fraz. di S. Daniele, la famiglia De Monte della trattoria Dal Piciul (0432.957390) ha in serbo risotto con erbe spontanee, mandorle e caprino; brovada (rape con vinacce) e musetto (misto di suino, aromatizzato e insaccato); tagliata di cappone alla griglia e patate al forno. Nella piazza della città-fortezza di Palmanova, Nereo Ballestriero porta ai tavoli della Caffetteria Torinese (0432.920732) orzotto con Frant (formaggi di montagna con panna e pepe); prosciutto S. Daniele con colata di formaggio e gelatina di salvia, e, come dolce, l'erborinato Pastourut inglobato in cioccolato fondente. Da 30 anni Michela e Piero Loviscek al Rosenbar di Gorizia (0481.522700), atmosfera mitteleuropea, presidio Slow Food, offrono cucina «giuliana» di pesce. E al Mercato coperto di c.so Verdi, ma anche da Davide Jerman al n. 32, vini del Collio (superlativi quelli di Jermann, www.jermann.it), formaggi: Latteria, Montasio, Frant, Pastourut, e salumi: prosciutto di S. Daniele, l'affumicato di Sauris, quello di Cormòns, il musetto e il cotto Praga. A Trieste si cena nell'accogliente Le Barettine (040.3229528), dove Marco Costanzo prepara ventresca di tonno affumicato con ratatouille di pescanoce, menta, sedano; polpo grigliato con crema di patate, maggiorana, olive taggiasche, pomodoro confit.

Info: www.turismofvg.it, tel. 800.016044.