Toyota è pronta al ruolo di leader

Luigi Cucchi

Toyota continua a crescere e si avvia a diventare il primo costruttore di auto al mondo. Oggi occupa la seconda posizione, preceduta dall’americana General Motors. Il sorpasso, grazie a una produzione annua di oltre 9 milioni di veicoli, potrebbe avvenire già il prossimo anno. La crescita di Toyota e la conquista di nuove quote di mercato avviene anche con il marchio Lexus, creato alla fine degli anni ’80 e apprezzato soprattutto negli Stati Uniti dove è sinonimo di alta qualità e lusso. Una vera offensiva sul mercato europeo sta ora per essere lanciata dal primo costruttore giapponese di auto. La nuova Lexus IS, che sarà in vendita dai primi mesi del 2006, consentirà infatti a Toyota una maggiore presenza nel segmento D del mercato, quello di Bmw Serie 3, Audi A4, Mercedes Classe C. Già la rinnovata berlina GS, con il nuovo motore 3 litri benzina a iniezione diretta (commercializzata in Italia da fine aprile), che si affianca alla versione di 4.3 litri, con motore V8, si è imposta per le sue soluzioni tecnologiche, ma è la nuova Lexus IS che per le sue potenzialità di diffusione costituisce un modello strategico nella fascia delle 2 litri. Stilisticamente segue la tendenza impostata dai recenti prototipi: la nuova filosofia definita Lexus Finesse, rappresenta una summa dei canoni del miglior design in campo delle berline sportive. Solo guardandola, la IS mostra tutto il suo potenziale: due i propulsori, un V6 da 2.5 litri a iniezione diretta, dotato di variatore di fase, erogante 208 cavalli e un Diesel 2.2 a iniezione diretta Common rail da 177 cavalli, monoblocco in alluminio. La dotazione si preannuncia ricca, come in tutte le Lexus. La sicurezza è garantita dall’ottimo telaio, con sospensioni a quadrilatero all’anteriore e Multilink dietro, dagli ultimi apparati elettronici di assistenza alla dinamica del veicolo e da un sistema «pre-crash» (disponibile sulla IS 250), che sente le situazioni di emergenza e regola l’attivazione dei sistemi di ritenuta ai fini della massima protezione degli occupanti che dispongono di ben 10 Airbag. Al Salone di Tokio, Lexus ha presentato il concept LF–Sh che prefigura le linee della nuova ammiraglia che sostituira la LS 430 equipaggiata, si presume, con un 4.6 litri accoppiato a un motore elettrico. In mostra anche l’LF-A, una sportiva a due posti di alto livello progettata per introdurre l’automobilista nel mondo Lexus. Il design della LF-A si basa sulla filosofia «L-finesse», coupé a elevate prestazioni: è dotato di un motore V10 di elevata potenza. Lexus vuole assumere una posizione di leader mondiale nel settore delle auto di lusso. Questa riscossa di prodotto, caratterizzata dalla continua presentazione di modelli innovativi, fa parte di una strategia che porterà Toyota verso nuovi traguardi. Al Tokyo Motor Show, Toyota ha presentato ben sette concept e sedici modelli di prossima produzione.