Una traccia di Maddie in un paese belga: era con due persone

Le inchieste sulla scomparsa della piccola Madeleine McCann si sarebbero spostate in Belgio dopo una testimonianza «estremamente affidabile» di una donna che avrebbe visto la bambina rapita in Portogallo in un albergo di Tongeren: è quanto riporta il tabloid britannico «The Sun». La testimone, una pediatra, ha riferito che la bambina - che appariva nervosa - era in compagnia di una donna sui venticinque anni che parlava inglese e di un uomo quarantenne probabilmente olandese: all’arrivo della polizia, subito avvertita, i tre erano però scomparsi. Le autorità belghe stanno ora eseguendo esami del Dna su una bottiglia e una cannuccia da cui la piccola aveva bevuto per capire se si tratti davvero Maddie. La polizia di Tongeren ha diffuso un identikit dei due in tutta la regione. Madeleine è sparita mentre era in vacanza con la famiglia il 3 maggio scorso.