Tradizionale, semplice ed elegante

Nella prima parte del 2007, il vasto catalogo della Philip Watch, immagine dell'orologeria più tradizionale all'interno del Sector Group, oggi passato nelle mani del Gruppo Morellato, ha lanciato un interessante modello di forma carré, denominato Avalon (solotempo in acciaio, meccanico automatico, con corona placcata in oro rosa), ed il Sunray, rotondo, anch'esso automatico, con quadrante bitonale e visualizzazione day-date (giorno della settimana "contenuto" in un arco di cerchio al 12). I prezzi di questi due modelli sono contenuti abbondantemente sotto i 400 euro, seppur in presenza di calibri "Swiss Made" e di elementi placcati in oro: una chiara conferma di come il segnatempo d'impatto classico possa essere reso accessibile in abbinamento, in questo caso, ad una creatività squisitamente italiana.
La Casa, però, non ha voluto accontentarsi e, per la fine dell'anno ha presentato altre due nuove collezioni, Blaze e Boudoir, non derogando a dettagli di qualità come i cinturini in coccodrillo e in pelle, vetri antigraffio, diamanti, casse in acciaio con finiture in oro rosa, chiusure e fibbie personalizzate. Il Blaze è un orologio pensato per l'uomo dinamico, che pur rimanendo legato a stilemi orologieri evergreen, desidera indossare un segnatempo pratico ed affidabile. Con il Boudoir, invece, la Maison ha dedicato alle donne un modello elegante, con misure di cassa contenute(30 mm il diametro)e anse molto strette che ricordano i modelli da polso degli anni 20. La cassa, in acciaio con finiture placcate in oro, puòessere impreziosita da diamanti. Il quadrante, con la parte centrale incisa, reca numeri romani e lancette, anch’esse placcate in oro rosa, e il movimento è al quarzo.