Tradizione dal Kenia

Mary Njenga era in fiera a Milano con sua madre: sono due donne volitive che dal centro di Nairobi, in Kenya, importano da anni in Europa i manufatti di una tribù locale dove uomini e donne lavorano il legno, realizzano coloratissimi batik e statue etniche «L’artigianato africano si vende piuttosto bene qui da voi, specie le statuette Masai che sono un originale oggetto d’arredamento - osserva -. Partecipo a questa esposizione da molto tempo ed è un’utile vetrina per la nostra attività. Adesso che ha chiuso i battenti, torniamo a Nairobi per organizzare manifestazioni simili in altri Paesi. Se sono stanca di girare? No, affatto. Ma sono molto felice di tornare sotto il sole del Kenya».