La tradizione in musica

Riflettori accesi a Loano, da oggi al 26 luglio, sulla terza edizione del «Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana», che si svolge nell'ambito del Festival Suoni della Tradizione. Aprirà il festival una Festa Popolare dedicata a musiche e danze tradizionali, con i ritmi delle regioni occitane delle valli cuneesi, del centro Francia e i balli delle regioni basche. Sarà poi premiata, domani, la migliore produzione musicale dell'anno precedente, che è «Amore e Acciaio» della cantante umbra Lucilla Galeazzi. Altri due premi, alla «Carriera» e alla «Realtà culturale», saranno assegnati rispettivamente ai Cantori di Carpino (24 luglio), e a Franco Lucà, al cui impegno sono legati numerosi progetti dei gruppi folks. Il 25 luglio saliranno sul palco gli Abnoba. La sera successiva il canto popolare si unirà alla canzone d'autore con personaggi come Cisco, Ginevra Di Marco, Faraualla e Piero Pelù. il sottotitolo di questa iniziativa concepita da Francesco Magnelli per Loano è «Canto Popolare - Libero Pensare».