Come tradurre in italiano tutte le parole di internet

Wordbuster, il linguaggio dell’Ict. È il titolo di una preziosa raccolta dei termini inglesi più utilizzati nel mondo dell’Information Communication Technology presentata ieri mattina nella sala conferenze dell’Ordine nazionale dei giornalisti sul lungotevere de’ Cenci. Un volume ideato e curato dalla dottoressa Antonella Distante, docente di Traduzione Tecnica e Scientifica e Lingua Inglese all’Università «La Sapienza». «Un lavoro - ha detto l’autrice - minuzioso e importante, svolto in più di un anno con grande cuore ed entusiasmo». Al «debutto» hanno partecipato anche Ruben Razzante, giornalista e docente dell’Università Cattolica di Milano, il professor Giuseppe G. Castorina, direttore del Dipartimento di Lingue per le Politiche Pubbliche (La Sapienza) e il ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca. In 170 pagine Distante raccoglie le parole ormai entrate nell’uso frequente soprattutto degli internauti e dei media, rimandando alle radici storiche e semantiche.