Traffico di clandestini: fermato un eritreo

Risiedeva a Rieti il presunto referente del traffico di clandestini eritrei, arrivati in Italia dalla Libia, arrestato giovedì dalla squadra mobile reatina nell’ambito dell’operazione «Abid» in varie città d’Italia. Si tratta di un eritreo di 27 anni, che attualmente è rinchiuso nel carcere reatino di Santa Scolastica con l’accusa di associazione a delinquere, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, riduzione in schiavitù e sequestro di persona a scopo di estorsione.