Traffico di esseri umani Arrestata una moldava

I controlli delle forze dell’ordine, volti a contrastare la criminalità organizzata, hanno interessato ieri alcuni quartieri della città. I militari della compagnia di piazza Dante hanno arrestato un egiziano all’interno del giardino Nicola Calipari, a piazza Vittorio Emanuele II, in possesso di alcune dosi di cocaina pronte per la vendita. Denunciati altri quattro delinquenti, tutti italiani di età compresa tra i 28 e 54 anni. Due di loro sono stati bloccati per furto nel quartiere San Giovanni, gli altri due sono accusati di aver rubato oggetti all’interno delle auto parcheggiate a Casal Bertone. In tutti i casi la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari. Arrestata anche la donna moldava ricercata da oltre un anno e mezzo, su di lei pesava l’accusa di sfruttamento della prostituzione e traffico di esseri umani. Gli agenti del nucleo operativo hanno bloccato la ventisettenne dopo un provvedimento di cattura emesso nell’aprile 2006 dal tribunale di Glodeni, in Moldavia. La donna è responsabile di aver costretto giovani connazionali a prostituirsi a Mosca. In Moldavia questo tipo di reato è punito con vent’anni di reclusione.