«Traffico di reperti al Getty Museum»

Italia Nostra si costituirà parte civile nel processo che si terrà il prossimo 16 novembre a Roma contro l'ex direttrice del Paul Getty Museum di Los Angeles Marion True, accusata di traffico di reperti archeologici. Lo annuncia il neo presidente Carlo Ripa di Meana, che dice: «sarà un processo storico, la madre di tutti i processi per l'archeologia rubata in Italia». Un processo, «molto delicato», sostiene Ripa di Meana, «dove è in gioco il futuro archeologico del Paese: se lo Stato italiano perdesse la causa, sarà più difficile rivendicare presso il museo la proprietà e la restituzione di molti reperti di provenienza italiana palesemente accertata». L'ex direttrice del Getty Museum è accusata insieme all'intermediario svizzero Emanuel Robert Hect di associazione per delinquere, ricettazione, reati specifici relativi al commercio di beni archeologici e omessa denuncia di reperto.