Traffico

La circolazione è andata un po’ a rilento ma, tutto sommato, la convivenza con il cantiere di corso XXII Marzo è sopportabile. I primi a sostenerlo sono i cittadini, gli stessi che hanno premuto per l’avvio dei lavori per rimettere a posto la strada. E a confermarlo è il Comune di Milano, che trae un bilancio positivo della prima giornata lavorativa in fase di cantieri. «La viabilità - sostengono il vicesindaco Riccardo De Corato e l’assessore alle Infrastrutture e lavori pubblici Bruno Simini - non ha subito alcuna paralisi, ma solo qualche fisiologico rallentamento dovuto all’attività stessa di cantiere. Il traffico non è andato in tilt e non ci sono stati particolari disagi o problemi». Prima che cominciassero i lavori per rifare la pavimentazione e rincalzare i binari, sono stati avvisati i cittadini in vari modi e con largo anticipo, per fare in modo che si organizzassero.
«Il grande lavoro della Polizia Locale nel presidiare la zona e nell’intervenire prontamente in caso di necessità dà positivi risultati - dichiara De Corato -. Nella via si sta verificando una situazione assolutamente gestibile in termini di presenza di veicoli, nonostante gli annunci allarmistici di alcuni media il cui unico obiettivo è creare polemica immotivata».
Da Palazzo Marino arriva anche un ringraziamo ai cittadini che per questa settimana modificheranno le loro abitudini di spostamento e ai residenti e commercianti della zona «per la pazienza a fronte di un beneficio duraturo».
Da sabato mattina alle 6, quando sono iniziati i lavori, sono quattro le imprese che operano in modo coordinato, oltre a un centinaio di operai impegnati e a diverse decine le macchine operatrici in funzione.
«Proprio per ridurre il più possibile i tempi di lavorazione e quindi i disagi alla popolazione - conclude Simini - Il cantiere, con sforzi straordinari, opera tutti i giorni su doppi turni dalle ore 6 alle 22 in modo da concentrare in una sola settimana i tempi di realizzazione». Per tutte le informazioni di carattere viabilistico è possibile contattare la Polizia Locale al numero 800.36.86.36 operativo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.
Per quanto riguarda il transito dei mezzi pubblici, i tram delle linee 12 e 27 nelle zona interessata, verrà parzialmente sostituito dai bus. La linea tranviaria 12 da via Mazzini ha deviato il percorso fino in via Monte Velino, mentre la linea tranviaria 27 da piazza V Giornate devierà il percorso fino in piazza IV Novembre.
Nelle tratte piazza V Giornate - viale Ungheria e via Cadore - piazzale Martini il servizio sarà garantito da un collegamento bus. Fino a venerdì le due corsie di corso XXII Marzo, normalmente utilizzate da auto e moto private, verranno riservate al trasporto pubblico con deroga per i veicoli a due ruote, per quelli dei residenti e per quelli adibiti alle operazioni di carico e scarico delle merci. In quei giorni, i veicoli privati non soggetti a deroga verranno deviati sugli itinerari alternativi esistenti: a Nord sull’asse Indipendenza-Plebisciti; a Sud sull’asse Spartaco-Campionesi - strada provvisoria Vittoria-Piranesi.