Tragedia nel rally Si stacca masso e uccide spettatore

È un rally con molte curve, in quel percorso maledetto che a Cassino chiamano il «tracciolino». Due spettatori sono seduti su una sporgenza, un masso. Una grossa pietra che all’improvviso si stacca dalla collina e rotola giù, forse per la pioggia. I due spettatori vengono trascinati giù, nella scarpata. Per uno dei due non c’è nulla da fare, l’altro è ricoverato in ospedale, con una prognosi di sette giorni. L'episodio è avvenuto nei pressi di Roccasecca, in provincia di Frosinone. Le due persone stavano aspettando l'arrivo delle, impegnati in una gara con partenza e arrivo a Cassino, quando sono state travolte dal masso. I feriti sono stati subito soccorsi e trasportati all'ospedale di Cassino ma per uno dei due, Cristian Pastore, 18 anni di Cassino, che aveva riportato gravissime lesioni, non c'è stato nulla da fare. L'altro spettatore è stato ricoverato per le ferite riportate. Luca Colella, 19 anni, è stato più fortunato.