Tragedia a Palermo, 13enne folgorata da un palo della luce

Natalia Scorsone, 13 anni, è caduta
fulminata accanto a un palo dell’illuminazione comunale. I
primi accertamenti hanno rilevato dispersioni
di energia elettrica. L’impianto è stato
disattivato

Palermo - Un tredicenne è morta folgorata a causa di una dispersione di corrente da un palo comunale della luce a Montemaggiore Belsito.

Il tragico incidente L’episodio è accaduto la notte scorsa all’una mezzo in corso Re Galantuomo, nel centro del paese, dove la ragazzina, Natalia Scorsone, 13 anni, nata a Termini Imerese e residente Montemaggiore Belsito, è caduta fulminata accanto a un palo dell’illuminazione comunale. I primi accertamenti, eseguiti da una squadra pronto intervento dell’Enel di Termini Imerese, hanno rilevato dispersioni energia elettrica da quattro pali vicini, e l’impianto è stato disattivato. I pali sono stati sotto posti a sequestro penale dai carabinieri, che conducono le indagini. La salma della tredicenne è stata trasferita nella camera mortuaria del cimitero di Montemaggiore, per l’ispezione cadaverica del medico legale.