Tragedia alla Parigi-DakarMuore un motociclistadurante la prima tappa

L'argentino Boero è caduto e ha battuto testa e torace contro un tombino. Inutili i soccorsi

La Parigi-Dakar, uno dei rally più famosi al mondo, è cominciata quest'anno con una tragedia: durante la prima tappa tra Mar del Plata e Santa Rosa della Pampa, nell'ovest dell'Argentina, è morto un motociclista argentino, Jorge Martinez Boero.

In sella alla sua Beta RR 450, il 38enne è caduto e probabilmente ha battuto la testa e il petto contro un tombino. I soccorsi sono arrivati immediatamente e hanno constatato un forte trauma al torace e un arresto cardiaco, ma non hanno potuto far nulla: Boero è morto mentre veniva trasportato in elicottero in ospedale. Era figlio di El Gaucho, famoso in Argentina per avar vinto nel 1982 della categoria locale di automobilismo Turismo Carretera. Prima della partenza stamani da Mar del Plata aveva dichiarato che la sua partecipazione al rally aveva tra l’altro il significato di "un omaggio a mio padre" e su Twitter si era detto "pronto a dare tutto". Già l'anno scorso aveva partecipato alla gara, ma a causa di un incidente si era dovuto ritirare durante la sesta tappa. Quest'anno per partecipare aveva fatto molti sacrifici economici e aveva persino venduto un appartamento.

La gara, nota con il nome di Parigi-Dakar perché la partenza era proprio dalla capitale francese, dal 2009 ha spostato il percorso in Sudamerica, dopo una serie di minacce di attentati terroristici che avevano portato ad annullare l'edizione del 2008.