Tragedie sulle strade, morti due pedoni

Due vittime sulle strade in meno di 5 ore. Stava attraversando la strada, a un centinaio di metri dalle strisce pedonali, la donna di 72 anni che ieri intorno alle 18 è stata travolta e uccisa all’angolo tra viale Espinasse e via Casella, in zona Certosa. Alla guida di una Mercedes 320 c’era un milanese di 46 anni, che si è fermato a prestare soccorso. La donna è stata trasportata subito all’ospedale Sacco ma è deceduta poco dopo l’arrivo. Sul luogo dell’incidente era intervenuto il personale medico di un’ambulanza che passava di lì proprio in quel momento a cui si è aggiunta in seguito un’ambulanza e un’automedica del 118. Tuttavia la poveretta era già in arresto cardiaco e qualsiasi tentativo di rianimarla è risultato inutile. Per circa due ore i vigili hanno chiuso via Espinasse al traffico da piazzale Accursio fino a piazzale Santorre di Santarosa
In serata, un’altra tragedia, questa volta a Rho. Vittima un giovane marocchino regolare di appena 23 anni, che intorno alle 22.30 è stato investito e ucciso sulle strisce pedonali da un’Audi A3, condotta da un ragazzo di 21 anni che proveniva a velocità spedita da Milano. L’incidente è avvenuto fra corso Europa e via Dante. Il giovane alla guida si è fermato a prestare soccorso e, sebbene non apparisse in stato di ebrezza, è stato comunque condotto in ospedale per gli accertamenti anti-alcol e droga.