Tragico bilancio: muoiono 5 persone

Tre gravi incidenti stradali nei pressi di Roma tra lunedì notte e ieri mattina. In totale cinque morti e una ragazza ricoverata in gravissime condizioni. Nei pressi di Viterbo, sulla Cassia nord, due persone sono morte carbonizzate lunedì notte intorno alle tre e mezza. I due, Antonio Mancinetti, 36 anni, residente a Montefiascone, e la sua convivente, Isadilia Hernandez, di 39, colombiana viaggiavano a bordo della stessa auto. Una terza persona, una ragazza che viaggiava su un’altra vettura, Sara Barzellotti, 21 anni, invece è rimasta ferita in modo gravissimo. Secondo quanto accertato dalla polizia stradale l’auto con a bordo le due vittime si è capovolta ed è finita al centro della carreggiata, piombando addosso all’altra utilitaria che procedeva in direzione opposta. Nell’urto l’auto ha preso fuoco e i due occupanti sono morti tra le fiamme. La ragazza è stata ricoverata in gravissime condizioni nell’ospedale Belcolle di Viterbo. Ieri mattina intorno a mezzogiorno, invece, altre due persone sono morte al km 16.500 di via Maremmana Inferiore, la strada che collega Palombara Sabina con Marcellina, alle porte della capitale. Sono deceduti i conducenti dei due mezzi rimasti coinvolti: il centauro, alla guida di uno scooter, aveva 57 anni, era originario della provincia di Bari ma risiedeva a Tivoli; l’altro è un automobilista di 49 anni che abitava a Mentana ma era nato a Palombara Sabina. Insieme con i carabinieri che hanno effettuato i rilievi sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno dovuto estrarre il corpo dell’automobilista dall’abitacolo della vettura dove era rimasto incastrato. A Isola Liri, infine, una donna che era in bicicletta è stata investita mortalmente da un camion. La vittima, Cinzia Giordano, aveva 48 anni. L’incidente stradale è accaduto intorno alle 17 in via Napoli. A nulla sono valsi i soccorsi del personale del 118, al loro arrivo la donna era già morta.