Tragitti più brevi e nuovi Intercity

Nuovo orario per Trenitalia e, insieme, una riorganizzazione del servizio. Tre le linee guida del programma, in vigore da oggi: potenziamento dell’offerta, maggiore puntualità e migliore qualità dei convogli in circolazione.
«Più treni, tragitti più brevi»: così le ferrovie hanno riassunto la nuova strategia. Per i convogli regionali e interregionali ci sono delle riduzioni di percorso, con l’obiettivo di migliorarne la puntualità. All’offerta attuale si aggiungono nuovi Intercity per il collegamento regionale e interregionale: quattordici in più tra Milano e Bologna e fra Firenze e Ancona; dodici in più fra Torino e Genova e quattro in più nella tratta Albenga-Ventimiglia. «Con il nuovo orario - spiega Trenitalia - non è prevista alcuna sostituzione di treni interregionali o regionali con Intercity, ma un potenziamento complessivo dell’offerta». Potenziato anche il servizio di pullman per sostituire le corse ferroviarie poco frequentate.
Prima di Natale debutterà anche l’Alta velocità fra Roma e Napoli, in estensione verso Firenze. Nuovi orari «coordinati» anche in Toscana, Veneto e Calabria e riorganizzazione sulla La Spezia-Livorno. Lungo la Firenze-Roma, nuovi orari per circa trenta convogli particolarmente irregolari: per verificarne la puntualità, le nuove tracce orarie sono state sottoposte a delle prove di simulazione. In cifre, i chilometri percorsi all’anno diventeranno 276 milioni: il numero di treni a media e lunga percorrenza aumenta a 431 al giorno (22 in più), per un totale di 88 milioni di chilometri all’anno (contro gli 85,7 di prima); mentre i regionali e i locali incrementano il percorso di 3,6 milioni di chilometri. Previsti anche nuovi servizi per i clienti: estensione della funzione «ticketless» e acquisto on line di tutti gli abbonamenti; servizi di parcheggio facilitato, spedizione bagagli, noleggio auto e taxi prenotabili sul treno; potenziamento di iniziative e promozioni e, infine, un nuovo numero verde (800-892021) per informazioni in caso di scioperi ed eventi straordinari.