Al via la Transappenninica con 50 vecchie glorie

da Milano

Una sfilata di belle fanciulle riempie sempre gli occhi e il cuore. Quando poi le signore in passerella sono auto d’epoca datate prima della Seconda guerra mondiale, prende in gola quel gusto dolceamaro che sa di buono e di malinconia. Non dimostrano per nulla la loro età, e sono tutte pronte al grande evento della Transappenninica, 22ª edizione di un raduno che si svolgerà tra Cervia e Milano Marittima da oggi fino al 5 maggio. In questa occasione, in bilico tra mondanità romagnola, sport e tradizione, si ritroveranno molti appassionati per gustare il passaggio di cinquanta scintillanti autovetture datate tra il 1922 e il 1939.
Equipaggi provenienti da Spagna, Germania, Danimarca, Belgio, Messico e numerosi altri Paesi, guideranno Cadillac, Bmw, Alfa Romeo, Bentley, Lagonda, Bugatti, Jaguar, Alvis, Minerva, Aston Martin e altro ancora. La più antica di tutte queste meraviglie è una Rolls-Royce modello Silver Ghost del 1910, che sarà guidata da un equipaggio olandese. Parteciperà anche un conte austriaco possessore di una collezione di Lancia in perfetto stato di conservazione, che custodisce nel castello-museo di famiglia. Il nobile concorre da dieci anni, in coppia con un barone sudafricano. Il viaggio delle modelle motorizzate avrà inizio questa mattina da piazza Garibaldi a Cervia, proseguirà verso la Toscana e giungerà il 5 maggio a Milano Marittima. La mitica Transappenninica è inserita nel calendario Fiva gruppo A e ha vinto per quattro volte il premio «La Manovella d’Oro» come migliore manifestazione automobilistica d’Italia. Altre informazioni, tel. 0544.993435; www.comunecervia.it/turismo.