Transpotec, l'autotrasporto riparte: oltre 24mila visitatori

Successo per il salone organizzato da Fiera Milano a Verona. Pubblico aumentato del 16% e aziende presenti del 33%. Si guarda al futuro con più ottimismo e l'innovazione tecnologica dei nuovi prodotti è la carta vincente

Autotrasporto, qualcosa di positivo si muove. Segnale importante che arriva da Transpotec, il Salone dell’autotrasporto organizzato da Fiera Milano: si è chiuso mettendo all'attivo 24.107 visitatori, con una crescita di ben il 16% rispetto all'edizione precedente. Un trend positivo su tutta la linea per la manifestazione di Verona che ha occupato oltre 50mila metri quadrati (+30% rispetto all’edizione precedente) e presentato l’offerta di 260 aziende (+33%). Numeri che danno il segnale di un mercato che, seppure con cautela, guarda finalmente al futuro con maggiore ottimismo.

Ma non è solo la quantità a essere stata apprezzata, quanto la qualità del visitatore: operatori interessati ai prodotti e con buona capacità di spesa e finalmente in fiera si è tornati a vendere e firmare contratti. Transpotec è stato inoltre l’occasione per vedere riuniti i principali player del settore che decisi a "fare sistema" per dialogare in modo efficace con le istituzioni con l'obbiettivo di rilanciare il comparto.

Soddisfatti anche i visitatori che hanno apprezzato la varietà delle merceologie esposte e l’alto livello delle aziende presenti. Hanno infatti aderito alla manifestazione nove costruttori di mezzi pesanti e leggeri - Citroen, Daf, Isuzu, Iveco, Man, Mercedes-Benz, Peugeot, Scania e Volkswagen – che hanno presentato numerose anteprime dei propri prodotti, le diverse configurazioni e molte proposte ecologiche come i motori a gas o a doppia alimentazioni in grado di ridurre i consumi e offrire concrete occasioni di risparmio nel rispetto dell’ambiente.

Accanto ai veicoli, grande spazio anche alle tecnologie che diventano sempre di più una realtà per chi lavora al volante: soluzioni all’avanguardia per migliorare la qualità del lavoro e della vita dell’autotrasportatore. Numerose anche le proposte di componenti, ricambi, pneumatici, oli, allestimenti, carburanti e anche un mercato dell’usato per veicoli garantiti e affidabili.

Anche l’estero ha guardato con interesse alle proposte italiana, come dimostrano le dichiarazioni raccolte dai top hosted buyer che, grazie agli oltre 450 incontri realizzati nei giorni del salone, hanno avuto modo di apprezzare l’eccellente qualità dei prodotti esposti e in particolare l’alto livello tecnologico delle numerose soluzioni di gestione e tracking.

Nel week end al business si è aggiunta la passione. Tante le iniziative, i raduni di camion decorati e personalizzati, le prove su strada: un modo per stare insieme, condividere i diversi aspetti della professione, ma anche sensibilizzare l’opinione pubblica sulla professionalità, l’etica e la serietà della figura del "camionista". Non a caso proprio a Transpotec, nel Tracky Village di Fai Service, si sono svolti i casting della nuova edizione del reality Gli inarrestabili alla presenza del conduttore Marco Berry.

Il prossimo appuntamento con Transpotec Logitec è a Verona nel 2017.