Transpotec Logitec è il punto di riferimento del sistema trasporto

Organizzato da Fiera Milano nella città scaligera, coinvolge produttori e operatori

Piero Evangelisti

Da oggi, e fino a sabato, il quartiere fieristico di Verona diventa il polo nazionale per l'autotrasporto, la logistica e le macchine per il movimento terra. Per la prima volta, infatti, Transpotec Logitec e SaMoTer si svolgono insieme nella città scaligera. I due principali operatori fieristici italiani, Fiera Milano e Veronafiere, hanno concordato lo svolgimento sinergico e contemporaneo delle rispettive manifestazioni. Sullo sfondo di un settore che finalmente sembra essere uscito dalla fase complessa che ha vissuto negli ultimi anni (il 2016 ha chiuso con +55% di immatricolazioni per i veicoli industriali; +49,7% per i commerciali e +36,4% per i veicoli rimorchiati), la manifestazione, direttamente organizzata da Fiera Milano, si conferma fin d'ora punto di riferimento per tutto il comparto, momento unico per scoprire le proposte più innovative per mezzi, tecnologie e servizi, ma anche occasione concreta per incontrarsi, fare business ed entrare in sintonia con una nuova dimensione di progresso.

«Il mercato dell'autotrasporto nell'ultimo anno ha dato importanti segnali di ripresa ha dichiarato Roberto Rettani, presidente di Fiera Milano - ma proprio in virtù di questo, diventa oggi fondamentale affiancare imprese e professionisti per supportare potenzialità e know-how di un comparto che rappresenta un valore non solo in sé, ma per l'intera economia del nostro Paese; stiamo infatti assistendo a un'evoluzione profonda, che Transpotec punta non soltanto ad accogliere, ma anche ad accelerare, promuovendo il confronto diretto in fiera tra tutti gli operatori».

Nuovi mezzi, trazioni alternative, molteplici possibilità di allestimento, materiali innovativi per rimorchi e semirimorchi, componentistica tecnologicamente avanzata, sistemi di gestione remota delle flotte, servizi dedicati e tanto altro saranno le proposte presenti nella manifestazione. Ma in Transpotec non saranno solo i prodotti a parlare e verrà dato ampio spazio sarà dato alle occasioni di discussione, aggiornamento e formazione per i professionisti ad ogni livello. Tutti i costruttori sono presenti a Verona, a cominciare dalle aziende italiane, Iveco (ne parliamo a parte) e Fiat Professional. Quest'ultima espone Fullback, «Pick-up dell'anno 2017» (grazie alla trazione integrale e al selettore elettronico 4WD può disimpegnarsi agilmente sui terreni più impervi) e Talento, trasformato da una ditta specializzata per il trasporto delle attrezzature e dei materiali specifico per movimento terra.

Mercedes, impegnata nell'offrire mezzi efficienti che siano anche redditizi per le imprese, espone i nuovi Actros della Profit Academy con un nuovo cuore, il motore Om 470. Alla Daf ecco Cf 460 Fad 8x4, il Cf 440 Ft e due nuovissimi Xf 510, mezzi tutti ispirati alla Daf Transport Efficiency. Tre sono i modelli più rappresentativi esposti da Peugeot: Partner Doppia Cabina Mobile, Boxer furgone con sponda Omnicar e nuovo Expert isotermico. Propone alimentazioni alternative l'altro marchio di Psa, Citroën, che presenta a Verona il Berlingo Van Full Electric destinato agli operatori che si muovono nelle aree urbane. Una scelta completa tra le alimentazioni alternative destinate anche alla nuova gamma di truck lanciata di recente saranno al centro della presenza di Scania, il costruttore svedese che mette al primo posto la sostenibilità dell'autotrasporto. In Ford riflettori puntati sul Transit Custom e sul Ranger, ma anche su tecnologie come la trazione All Wheel Drive per il Transit e sulle nuove motorizzazioni clean EcoBlue.