Trapianti di cornea al Forlanini Falcinelli ridà la vista ai ciechi

La sanità pubblica italiana viene spesso appellata come «malasanità». Ma gli esempi positivi ci sono, come nel caso della tecnica del trapianto di cornea artificiale inventata e sperimentata dal primario della divisione oculistica della Asl San Camillo-Forlanini, prof. Giancarlo Falcinelli. Una tecnica collaudata già 30 anni fa e che ha ridato la vista a molte persone come nel caso di un ufficiale in pensione dell’esercito croato che, a causa di un’infezione batterica chiamata pemfigo oculare, era cieco e ha riconquistato la vista dopo l’intervento effettuato dal prof. Falcinelli. Questa tecnica era già stata adottata in molti altri Paesi oltre l’Italia, ma non negli Stati Uniti. Infatti solo la settimana scorsa una delegazione di illustri oculisti americani del Bascon Palmer eye Institute ha assistito all’operazione a cui si è sottoposto l’ufficiale effettuata al San Camillo dal prof. Falcinelli. Dopo aver assistito all’intervento l’equipe americana ha deciso di adottare questa tecnica di trapianto.