Trapianto renale a Niki Lauda

Vienna. L’ex campione del mondo di Formula 1, Niki Lauda, si è sottoposto lo scorso 24 giugno a un intervento di trapianto renale. È la seconda operazione di questo tipo subita da Lauda che, nel 1997, aveva ricevuto un terzo rene dal fratello Florian. In questo caso la donatrice dell’organo è la convivente dell’ex pilota, Birgit Wetzinger. Entrambi sono già stati dimessi dall’ospedale di Vienna, dove il chirurgo Ferdinand Muehlbacher ha effettuato l’intervento. «Il campione vive ora con quattro reni», ha spiegato il medico che ha effettuato tutte e tre le operazioni a cui è stato finora costretto l’ex iridato. Infatti i reni originali di Lauda non sono stati rimossi, ma vengono supportati nella loro azione dai due organi impiantati. «L’operazione - ha spiegato l’ex ferrarista - si è resa necessaria perché la funzionalità del rene donatomi da mio fratello era calata». Quello di Lauda non è il primo caso illustre: lo scorso mese, l’ex cancelliere austriaco Franz Vranitzky aveva aiutato nello stesso modo la moglie Christine.